4 maggio. Un giorno speciale per Torino.

Sessantotto anni fa, il 4 Maggio del 1949, un aereo con a bordo l’intera squadra di calcio del Torino, si schiantava contro il monte di Superga.

Da quel giorno la Basilica costruita su quel monte, punto di riferimento e di orientamento sulla collina torinese per tutti i viaggiatori della zona, non porta con sè soltanto un valore cristiano, ma un valore che unisce anche il mondo del calcio, un mondo che tutti i giorni non manca di polemiche e che porta odio quasi quanto una guerra. Il 4 maggio, questo mondo di “violenza” si ferma: non soltanto i tifosi del Torino, ma anche i cugini più “odiati” della Juventus, e i tifosi di tutte le squadre del calcio italiano, portano grande rispetto per questo luogo di sventura, lo rispettano e lo considerano il simbolo dell’Altare del Calcio.

Federico Buffa, noto giornalista e telecronista sportivo, ricorda così l’emozione che questo tragico momento porta nel cuore dei tifosi: “Se la sorte ti ha dato in dote di essere innamorato di una squadra come il Torino, allora avrai la ragionevole certezza che quel tuo amore non sarà mai angustiato dalla monotonia. Ma da qualsiasi altra possibile condizione dell’anima, inevitabilmente, sì.”

By Redazione Torinonews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.